Playing in the Rain: Winter animals

Sono pronta cominciare con gli argomenti della primavera, ma il tempo fuori, anche se molto meno freddo della settimana precedente, non ci lascia altro che affrontare l’inverno. Viviamo nella bellissima Sicilia: vediamo neve sulla cima delle colline intorno Palermo (bello spettacolo comunque) e in TV. Le tartarughe non le troviamo più nel laghetto di Villa Trabia perché (come abbiamo imparato) sono letarghi e dormono tutto l’inverno (beati loro). Non abbiamo orsi polari (meno male) o foche in giro. I nostri animali non vedono l’ora che arrivasse la primavera (come noi). Ma abbiamo saputo da Masha e Orso che i pinguini adorano il freddo. Così questa settimana abbiamo deciso di parlare dagli animali.

Lunedì: Our very own Happy Penguins

L’idea viene da it.pinterest e l’esercizio ha due scopi: far fare un pinguino carino e far praticare le forme. Originalmente, anche il triangolo, l’ovale e il rettangolo dovevano essere fatti, ma io ho scelto solo due forme: il cerchio e il quadrato. Sulla foto con i 6 pinguini, i primi due sono di Giulio, nella seconda fila si vedono i pinguini di Enrico, mentre quelli di sotto e sulla foto grande sono le mie creature.

Ci servivano solo:
– carta colorata (nero con un cerchio e un quadrato grande, bianco con un cerchio e un quadrato più piccolo, arancione per i triangoletti del becco e delle gambe, giallo per il cappello dei signori pinguini, infine rosso per il fiocco delle signorine pinguini che si poteva anche mettere come cravatta ai maschi).
– colla
– forbici
– pennarello nero per fare gli occhi.

In anticipo avevo preparato tutti i pezzetti piccoli e con i bimbi dovevo solo incollare i pezzi più piccoli e posizionarli. Poi abbiamo anche fatto gli occhi e infine abbiamo messi i pinguini su un giornale per lasciarli asciugare.

Per finire l’esercizio, abbiamo imparato come camminano i pinguini. Great fun!

Martedì, nell’attività della vita pratica, non ho trovato niente di pratico con animali d’inverno. Non abbiamo tartarughe a casa, ma abbiamo pesci. Così con i due bimbi super abbiamo cambiato acqua nel acquario, pulito il vetro con la spugnetta, cambiato lana e dato anche a mangiare ai pesci. Poco da fare con l’inverno, ma una cosa che devo fare una volta ogni mese. E comunque, riempire le bottiglie con acqua dal rubinetto e metterla nel acquario è un divertimento speciale.

Venerdì invece abbiamo tirato fuori il nostro grandissimo atlante, un libro gigante fatto per bimbi piccoli con carte disegnate per i bimbi. Sulla prima doppia pagina ci sono gli animali del mondo posizionati sui continenti. Perfetto per far ripassare i nomi degli animali giocando. Semplici domande, come:

– Can you find the penguin?
– There is another penguin somewhere. Can you see it?
– Where is the polar bear?
– How many seals can you see? etc.

abbiamo ripassato la maggior parte degli animali già conosciuti (nuovi sono ‘seal’ e ‘penguins’) e abbiamo anche contato (fino a tre in questo esercizio).

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s