Playing in the Rain: Rainy Days

Il nostro nido in famiglia offre un servizio alle mamme che non vogliono mandare i loro figli (0-3 anni)  in un nido ogni giorno, ma ci tengono di farli giocare con altri bimbi e tra l’altro di farli fare un po’ di inglese. I giorni dello spazio gioco inglese (Playing in the Rain) sono lunedì pomeriggio (17.00-19.00), martedì e venerdì mattina (10.00-12.00). Lunedì pomeriggio facciamo sempre qualcosa di creativo (craft), che io di solito ripeto con i bimbi di mattina mercoledì. Martedì mattina facciamo vita pratica (every day life), mentre venerdì è il giorno della lingua con storie, canzoncine, filastrocche.

Questa settimana il tempo fuori non è stato bello. Tanto vento, freddo ed anche pioggia. Così ho deciso di prendere in giro la pioggia e giocare con l’acqua.

Martedì mattina (Every day life) abbiamo tirato fuori una bottiglietta con tappo e l’abbiamo riempita a metà con acqua naturale, un bicchiere di plastica, 2 ciotole per la colazione (plastica), un imbuto, una spugnetta e una pianta da inaffiare.

lets_play_with_water_cover

Lo scopo del esercizio era a far vedere ai bimbi cosa si può fare con l’acqua. Prima abbiamo aperto la bottiglia (svitare un tappo), poi abbiamo versato l’acqua nel bicchiere. Qua i bimbi potevano scegliere se volevano bere. Poi abbiamo versato dal bicchiere l’acqua nella ciotola (con tanta attenzione, moccio sempre alla portata di mano). Poi con la spugnetta abbiamo travasato l’acqua dalla prima ciotola nella seconda (dopo di che non abbiamo poi bevuto l’acqua). Dalla seconda ciotola poi abbiamo versato l’acqua nel bicchiere, poi dal bicchiere nella bottiglia, col aiuto di un imbuto e finalmente abbiamo inaffiato la pianta (due volte, ma non di più).

Un semplicissimo esercizio che diverte i bambini (tra 18 e 26 mesi) e insegna una cosa importante: che l’acqua è importantissima.

Mercoledì mattina abbiamo fatto l’attività del lunedì pomeriggio: un collage di una giornata piovosa. Ecco la bozza:

girl_with_umbrella_scatch

Ecco il risultato:

craft_girl_with_umbrella

La nuvola é incollata e poi ricoperta con pezzetti di cotone idrofilo. La bambina é una copia di questa idea fantastica. Le gocce della pioggia sono impronti di dita immersa in colore fatta per bimbi 1-4 anni. Dopo aver fatto le gocce della pioggia, abbiamo preso un foglio per continuare a creare belle figure con le dita e poi col intero mano:

fun_with_fingerpaint

Il divertimento é stato grande… sopratutto nel bagno cercando di togliere il colore dalle mani…

Venerdí ci toccavano le storie sulla pioggia. Originalmente volevo fare la storia di Giulio Coniglio e la Pioggia in inglese (tradotto da me con pupazzi e nuvole tagliate da me), ma poi abbiamo cominciato a giocare con la plastina e abbiamo finito a creare delle nuvole e le gocce di pioggia con la plastina… Nel parco un giorno abbiamo fatto lo stesso con il gesso: mentre raccontavo la storia, disegnavo le figure per terra. Ecco un  momento per trasformare un gioco in un esercizio di lingua.

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s